La scuola

In un territorio tra il Lago di Garda e la Valpolicella da 50 anni continua l’opera salesiana per l’educazione dei ragazzi.

La passione che nel 1800 ha guidato Don Bosco a fondare un movimento di persone dedite alla formazione dei ragazzi e dei giovani, è la stessa che oggi guida il CFP Salesiani Bardolino Tusini ad accogliere, educare, formare e avviare tanti giovani alla vita piena. Perché al centro di tutto ci sono loro.

Il CFP Salesiani Bardolino Tusini opera nel territorio con i settori Elettrico, Vitivinicolo e Meccanico Industriale.

Nella tipica tradizione salesiana, nel rispondere ai bisogni del territorio, il CFP Salesiani Bardolino Tusini diventa una risposta educativa per i giovani e un concreto dialogo con le aziende. Questa sinergia tra scuola, ragazzi e aziende porta ad un pieno successo formativo del giovane, facendo del Tusini un punto di riferimento per tutto il territorio in cui opera.

In un mondo del lavoro che esige non solo competenze tecnico-pratiche specifiche ma anche persone affidabili e propositive, il CFP Tusini intende rispondere alle legittime attese degli studenti e delle famiglie, utilizzando tutto il Carisma salesiano che da oltre 150 anni si spende per il bene dei giovani e il progresso della società.

Perché scegliere la scuola professionale salesiana Tusini? Perchè formare i giovani ad una professione è la mission salesiana.

Formare è un atto pedagogico basato:
  • Sull’attenzione alla persona
  • Sulla fiducia nelle sue risorse
  • Sulla cura della relazione con gli allievi e con le famiglie
  • Sulla chiarezza comunicativa
  • Sulla dedizione di tutti i formatori
Organizzazione e servizi
  • Uno stile educativo in sinergia tra scuola e famiglia, in un clima tipico delle Case Salesiane
  • Colloqui delle famiglie con i formatori su appuntamento
  • Il coordinatore di classe, come punto di riferimento fondamentale per allievi e famiglie
  • Interazione costante della scuola con le aziende del territorio
  • Riunioni periodiche del collegio formatori e dei consigli di classe
  • Uscite tecniche e culturali
  • Centralità dell’importanza del cortile, attrezzato con campi per pallavolo, calcio a 5, basket, calcio Balilla e ping-pong