ico-contatti-1

Whistleblowing

Whistleblowing - Segnalazione illeciti

Piattaforma on line per le segnalazioni di illeciti o irregolarità (ai sensi dell’art. 54-bis del d.lgs. n. 165/2001)

L’Istituto Salesiano Bardolino Tusini, l’Istituto Salesiano Sacro Cuore Albarè e la Fondazione FP INE SFP Tusini Bardolino mettono a disposizione un sistema informatico per la segnalazione di condotte illecite di interesse generale e non di interesse individuale, di cui si sia venuti a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro, secondo la normativa che regola il cosiddetto whistleblowing.

ll whistleblower (segnalante) può essere sia un dipendente dell’ Istituto Salesiano Bardolino Tusini, l’Istituto Salesiano Sacro Cuore Albarè e la Fondazione FP INE SFP Tusini Bardolino, sia un lavoratore o un collaboratore delle imprese fornitrici di beni o servizi o che realizzano opere in favore dell’Istituto Salesiano Bardolino Tusini, l’Istituto Salesiano Sacro Cuore Albarè e la Fondazione FP INE SFP Tusini Bardolino.

Come segnalare illeciti o irregolarità

Il modulo di segnalazione disponibile sulla piattaforma prevede l’indicazione della tipologia di condotta illecita, di una serie di dati relativi al tempo e al luogo dei fatti, ai soggetti coinvolti, al livello di coinvolgimento e di conoscenza diretta o meno dei fatti da parte del segnalante, all’eventuale coinvolgimento di altri soggetti informati.

Per garantire riservatezza e anonimato, tutti i dati inseriti dal segnalante sono criptati, compreso l’indirizzo e-mail.

Modalità alternative di segnalazione

La piattaforma whistleblowing costituisce il canale preferenziale per la segnalazione di illeciti, consentendo a chi segnala di richiedere aggiornamenti sulla segnalazione effettuata. Tuttavia, ai sensi dell’art. 54-bis del d.lgs. n. 165/2001 (whistleblowing)”, è possibile effettuare una segnalazione vocale mediante il canale telefonico diretto con il gestore delle segnalazioni (avv. Lorenzo Pilon) al numero 049-650777 dalle ore 9 alle ore 13, dal lunedì al venerdì anche per appuntamento. Si ricorda che questa modalità di segnalazione garantisce la riservatezza del segnalante ma non l’anonimato.

Piattaforma informatica dedicata

Il sistema utilizza la tecnologia opensource Globaleaks che è ritenuta dagli esperti fra le più efficaci a livello mondiale in termini di sicurezza e garantisce, tramite il ricorso a strumenti di crittografia, viene garantita la riservatezza dell’identità della persona segnalante, della persona coinvolta, della persona menzionata nella segnalazione, nonché del contenuto della segnalazione e della eventuale documentazione inoltrata.

Comunichiamo attraverso il “key code”

Registrando la segnalazione sul portale si otterrà un codice identificativo univoco di 16 cifre (key code).

Tale codice:

  • Deve essere utilizzato per dialogare con il Responsabile per la Prevenzione della Corruzione aziendale in modo spersonalizzato attraverso il Canale (la piattaforma informatica) e per essere costantemente informati sullo stato di lavorazione della segnalazione inviata;
  • Deve essere conservato con cura in quanto, in caso di smarrimento, non potrà essere recuperato o duplicato in alcun modo.